Abbigliamento per i bambini dai più piccoli ai più grandi

Quando si tratta di fare shopping per i più piccoli, ci si chiede sempre se ciò che stiamo comprando se lo metterà mai, se gli piacerà, se è adatto all’asilo o alla scuola o al gioco al parco. Per evitare acquisti sbagliati ci sono alcuni semplici accorgimenti da tenere in considerazione quando si acquistano vestiti o biancheria intima per i bambini come le tutine neonato.
Innanzitutto, la cosa migliore è comprare solo ciò che serve e non di più: per esperienza personale, i bambini e i neonati crescono in fretta e molto spesso i vestiti “scappano” prima che si abbia l’occasione di farglieli indossare. Meglio fare una visita in più al negozio di abbigliamento piuttosto che pentirsi di aver comprato al nostro bimbo un bel paio di pantaloni che non ha mai messo perché già gli stanno corti. Ciò vale anche per i vestiti eleganti da mettere in occasioni speciali: meglio acquistarli in vista di un particolare evento ed evitare di tenerli come scorta nell’armadio, perché è alto il rischio di spendere denaro per poi non utilizzarli.
Come regola generale, l’armadio dei bambini e dei neonati dovrebbe contenere indumenti comodi, di cotone e traspiranti ed evitare i tessuti sintetici; utilissima una buona scorta di magliette a maniche corte (praticissime nelle mezze stagioni), pantaloni di tuta e felpe e in generale indumenti che se si sporcano possono facilmente essere lavati oppure sostituiti. In età prescolare, è utile acquistare comodi completi felpati per la scuola dell’infanzia, vestiti che quasi sempre dovrete cambiare ogni giorno quindi che non si rovinino in lavatrice; anche per le bambine, sconsigliati i leggins o i vestitini all’asilo, o ve li ritroverete rovinati.
Attenzione ai maglioni e ai jeans: i bambini hanno un metabolismo molto veloce e tendono ad accaldarsi in fretta, quindi se dicono di non avere freddo, non obbligateli ad indossare maglioncini o cardigan pesanti. Il discorso jeans è un po’ a parte: molti bambini non li sopportano perché rigidi e poco elastici, altri invece li amano. Per quanto possibile rispettate sempre i gusti dei bambini o vestirli diventerà una battaglia!
Questi consigli non valgono invece per la biancheria intima, specialmente per i neonati e i bambini più piccoli che devono essere cambiati spesso. La mamma previdente deve avere sempre pronta una nutrita scorta di mutandine, body, calze e magliette/canottiere intime, perché i bambini sudano e si sporcano spesso e cambiarli non deve essere un problema; l’intimo dovrebbe essere di cotone (meglio se bianco), comodo e traspirante, per non irritare la pelle delicata dei bambini.